Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Questo spazio è dedicato alla pubblicazione di storie create, rielaborate, rimiscelate, eccetera dagli alunni...

a.s. 2014/2015


SCRITTURA CREATIVA

La lettura di racconti umoristici ha ispirato la 2 A della Scuola media a realizzare esperimenti di scrittura creativa. La consegna era apparentemente semplice: inventarsi e scrivere una storia a partire da quattro oggetti: un (brutto) quadro con una giraffa, un barattolo di pepe, un pallone da calcio, un crocifisso...Ecco i risultati, surreali, un po' macabri, divertenti...
Non paghi e fiduciosi nella potenza dell'immaginazione, è arrivato il turno delle poesie. Da riscrivere "rovesciandole", o comunque lavorando sul piano del significato. I poeti, che immaginiamo orgogliosi di aver sottoposto le loro opere a tale servizio, erano niente di meno che Hesse, Govoni, Moretti, Betocchi...
Settembre (H. Hesse)
La fioritura (M. Moretti)
La puntata successiva ha visto le coppie di alunni impegnati in un acronimo con le parole, cioè con la scrittura di un testo utilizzando una parola per ogni lettera dell'alfabeto. In rigoroso ordine.

SPORT

Nella nostra scuola progetti e attività che riguardano le attività sportive sono molti e molto apprezzati. Con la 2 A, oltre allo sport praticato, abbiamo letto diverse storie di sport che hanno fatto riflettere sull'importanza (troppa) che spesso si dà ad eventi sportivi (la finale olimpica di basket a Monaco '72, la finale dei mondiali di calcio del 1950 in Brasile) e sull'importanza che invece non si riconosce abbastanza al potere "formativo" dello sport (la "cultura degli alibi" di Velasco, il percorso di Maria Toopakai campionessa afgana di squash)... Al termine gli alunni hanno detto la loro scrivendo che cosa ne pensano dello sport.

HORROR

Alcune microstorie horror realizzate da alunni della 3 A:
La torre, di Maria Chiara
La vendetta, di Manuel

 


 

 

a.s. 2012/2013


 

GRAN TORINO

Questo grande film diretto e interpretato nel 2008 da Clint Eastwood è stato oggetto di una attività didattica, proposta dal prof. G. Montresor, di Religione, alla classe 3 B. Alla visione di una storia raccontata con maestria e grande intensità, sono dunque stati affiancati momenti di discussione e di confronto con i ragazzi. Ne sono scaturiti commenti particolarmente interessanti.

gran torino

 

FANTASCIENZA

La fantascienza è un genere letterario a lungo ritenuto "di serie b". Erroneamente però, e non solo per il largo successo che ha saputo mantenere nel tempo. Valerio Evangelisti ha dato una definizione di fantascienza che chiarisce come l'orizzonte delle storie che questo genere racconta non sia limitato ad astronavi o a invasioni aliene: "La fantascienza è il genere narrativo che ha per oggetto i sogni e gli incubi generati dallo sviluppo tecnologico, scientifico e sociale". Detto questo, leggere storie di fantascienza in classe è sempre piacevole e interessante, anche per i ragazzi delle classi terze. Che per l'occasione si sono prodotti nella realizzazione di un miniracconto e di una recensione...

Cominciamo dalle recensioni (è stata proposta una lista di dieci film, dieci "classici" tra cui sceglierne uno da vedere e recensire):

alien  guerre stellari io robot la guerra dei mondi  matrix  ritorno al futuro

 blade runner

 

a.s. 2011/2012


Un esempio di storia che attraversa linguaggi diversi: Il libero regno dei ragazzi, libro di Davide Morosinotto, smontato e rimontato dai ragazzi delle classi seconde, che sotto la guida della prof.ssa Franciosi hanno realizzato una versione a fumetti con metodologie di lavoro e materiali diversi.

IL LIBERO REGNO DEI RAGAZZI - Realizzato dalla 2A e dalla 2B


 

 

a.s. 2010/2011


 

 


 

  alias.jpg