Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell’offerta formativa dell’istituto e per la realizzazione di progetti formativi. I docenti incaricati di Funzione Strumentale (F.S.) si occupano di quei particolari settori dell’organizzazione scolastica per i quali si rende necessario un intervento specifico finalizzato all’attuazione degli obiettivi prioritari individuati nel POF. I docenti FF.SS. vengono designati con delibera del Collegio dei docenti in coerenza con il Piano Triennale dell’Offerta Formativa in base alle loro competenze, esperienze professionali o capacità relazionali; la loro azione è indirizzata a garantire l’attuazione dell’Offerta formativa anche in relazione con enti e istituzioni esterne.

 

Art.30 CCNL 2002-05

(legittimazione delle funzioni strumentali)

FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola…

segue art. 30

…Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.


 Funzioni strumentali a.s. 2017/2018

AREA
Compiti

INCLUSIONE

bertuzzi michela

ferrari silvia

Sposito Caterina

Coordinamento nei plessi

Ciascuno dei docenti si occuperà, nel proprio plesso e nella Scuola dell’Infanzia contigua di:

-      Coordinamento iniziative per l’inclusione degli alunni con BES e di prevenzione del disagio.

-      Monitoraggio Piano annuale per l’Inclusività 2016/17.

-      Verifica della completezza della documentazione relativa agli alunni BES (PEI e PDP) e cura della trasmissione ad altra scuola in caso di trasferimento o nel passaggio da un ordine e grado all’altro.

-    Azione di accoglienza e “tutoraggio “ dei nuovi docenti nell’area di sostegno.

-    Azione di supporto e consulenza ai docenti per gli alunni in difficoltà.

-     Partecipazione al Gruppo di lavoro di Istituto (GLI)

-    Coordinamento gruppi di lavoro operativo (GLHO) delle singole classi.

-    Promozione delle iniziative formative rivolte ai docenti di sostegno.

-     Mediazione tra scuola e famiglia.

-    Verifica dell’attualità e dell’efficacia del Protocollo dell’Accoglienza e monitoraggio dell’attuazione delle prassi di accoglienza.

-     Organizzazione “Giornata dell’inclusione”

-     Monitoraggio e rinnovo certificazioni

-     Somministrazione e raccolta schede BES in tutto l’Istituto

Di seguito si elencano i compiti specifici affidati agli insegnanti

-     “Progetto LIS” (Ferrari Silvia)

-      Partecipazione a gruppi di lavoro territoriali (CTI)   e screening lettoscrittura (Sposito Caterina)

-      Referente del “Progetto Benessere” (Bertuzzi Michela).

CONTINUITÀ

ORIENTAMENTO

ALLOTTA VINCENZA

CARDARELLI SIMONA

MANCINI MADDALENA

Coordinamento nei plessi

-   Pianificazione delle attività collegate alla continuità interna tra ordini di scuola (Infanzia – Primaria – Secondaria di I° grado)

-    Verifica dell’efficacia del passaggio di informazioni sugli alunni e sui curricoli realizzati nell’ordine di scuola precedente.

-   Verifica dell’attualità e dell’efficacia del Protocollo dell’Accoglienza e monitoraggio dell’attuazione delle prassi di accoglienza.

Compiti specifici affidati agli insegnanti:

-   Coordinamento delle attività per l’orientamento inteso come guida alle scelte scolastiche e professionali future con i ragazzi delle classi II e III della Scuola Secondaria di I Grado. (Sec I g)

-     Partecipazione agli incontri di formazione promossi dalle Scuole e organizzazione degli eventuali interventi con i docenti delle Scuola Secondarie di II grado.

-       Coordinamento della Commissione “Continuità” (nei plessi)

-   Gestione della comunicazione e condivisione delle informazioni con le Scuole dell’Infanzia (nei plessi)

INTERCULTURA

MADEO GERARDO

 

GUARINO BRIGIDA

CALÌ LOREDANA

Coordinamento nei plessi

Ciascuno dei docenti Referenti di Commissione si occuperà, nel proprio plesso e nella Scuola dell’Infanzia contigua, di:

-    Accoglienza alunni stranieri.

-  Organizzazione e monitoraggio degli inserimenti e continuo confronto con i docenti.

-    Promozione di laboratori ed iniziative di supporto per alunni stranieri.

-   Verifica dell’attualità e dell’efficacia del Protocollo dell’Accoglienza e monitoraggio dell’attuazione delle prassi di accoglienza.

Compiti specifici affidati agli insegnanti:

-     Partecipazione agli incontri della Rete Tante Tinte (Calì Loredana)

-     Contatti con gruppi di lavoro sul territorio provinciale (Cestim) (Madeo Gerardo)

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI E INVALSI

MODESTO CRISTINA

Coordinamento su Intero Istituto

-   Sviluppo dei collegamenti tra i tre ordini di scuola per una raccolta ordinata e sistematica delle programmazioni di istituto.

-      Aggiornamento dei documenti di valutazione e della modulistica.

-      Esame delle competenze in uscita da Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I Grado.

-      Miglioramento degli strumenti di verifica degli apprendimenti degli alunni.

-     Monitoraggio e aggiornamento dei criteri di valutazione del comportamento ai fini di una maggiore omogeneità e condivisione della valutazione in verticale.

-   Documentazione e relazione agli OO.CC. sui dati emersi per orientare processi migliorativi e di rinnovamento dei curricoli.

-       Gestione delle procedure relative alle Prove nazionali INVALSI.

PTOF / NIV

SERAFINI GIULIANA

BENEDETTI ALAN

Coordinamento su Intero Istituto

-       Aggiornamento del Piano Triennale dell’Offerta formativa.

-       Raccolta, gestione e pubblicizzazione della documentazione relativa ai progetti.

-       Monitoraggio e valutazione dei progetti inseriti nel PTOF.

-       Collaborazione e raccordo con le altre FF.SS. e Commissioni.

-       Collaborazione e passaggio informazioni con il DSGA.

-   Coordinamento dell’attività del Nucleo Interno di Valutazione (RAV e Piano di Miglioramento).